SUVERETO TERZO A S. GUSME’


Suvereto terzo a S. Gusmè

Ha conquistato la medaglia di bronzo la squadra che ha rappresentato Suvereto alla finale nazionale del Palio delle botti fra le “Città del Vino” che si è tenuta in provincia di Siena. Le dieci finaliste provenivano dal Piemonte, la Lombardia, il Veneto, il Trentino, la Campania e la Toscana nella cittadina di San Gusmè che è stata incredibilmente evitata dal maltempo che ha imperversato sull’Italia centrosettentrionale, permettendo così l’effettuarsi della gara senza la pioggia. Alla fine i piemontesi di Maggiora (Novara) hanno confermato la loro egemonia negli ultimi anni precedendo Refrontolo (Treviso), la squadra emergente nelle tappe di questo palio disputate nelle varie regioni italiane, e poi Suvereto che ha preceduto le restanti sette in gara. A mezzogiorno si sono disputate le qualificazioni a cronometro e Suvereto che si è piazzato quarto con Andrea Morelli e il giovanissimo (2001) Alessio Tucci. Poi nel pomeriggio la sfilata del corteo storico, gli sbandieratori, la presentazione delle squadre e il via. La corsa dei biancoverdi è stata subito ad handicap in quanto, alla partenza, Vito Ragazzo e Andrea Morelli si sono visti arrivare addosso la botte di Nizza Monferrato, con i suveretani che a loro volta tamponavano i trentini di Avio e finivano in sesta posizione. Ma sui 1300 metri del percorso, col contributo dei vari Alessandro Grassi, Mirco Bertone e Alessio Tucci che si sono alternati alla botte, è iniziata la rimonta e all’arrivo hanno conquistato il terzo posto, con Maggiora e Refrontolo ormai irraggiungibili, precedendo Nizza Monferrato (Asti), Vittorio Veneto (Treviso), Cavriana (Mantova), San Gusmè (Siena), Furore (Salerno), Avio (Trento) e Valdobbiadene (Treviso).
Michelangelo Pasquinelli


Suvereto terzo a S. Gusmè

sg 5
sg 5
Orientation: 1
« 1 di 10 »

Author: Amici di Suvereto

Share This Post On